Il 6 maggio a Napoli per vedere il sangue di San Gennaro.

Napoli, paese di santi, patroni e chiese. Tra i molteplici padri di questa città il più importante è sicuramente S.Gennaro.

Ecco che come ogni anno il primo sabato di maggio ci si riunisce ad attendere il miracolo. Lo scioglimento del sangue del patrono viene atteso dai fedeli con ansia e trepidazione. Il miracolo dovrà avvenire proprio il 6 maggio con celebrazioni, urla e cortei.

Dove

L’evento si svolge principalmente presso il Duomo di Napoli dove si trovano le ampolle che contengono il sangue del santo. Presso la chiesa è possibile anche trovare il corpo di San Gennaro.

Come Arrivare

Raggiungere il Duomo di Napoli dal Vascio della Duchessa è una piccola passeggiata a piedi. Raggiungete piazza Cavour e proseguite per via Foria fino all’incrocio con via Duomo. Cliccate qui per la mappa.

Il Programma

Venerdì 04 Maggio

  • Arrivo al vascio Venerdi 04/maggio
  • Giro libero per napoli

Sabato 05 Maggio

Ore 8.45  apertura con le doppie chiavi della cassaforte per estrarre la teca con le ampolle del sangue di San Gennaro;
Ore 9.00  processione con il cardinale e la deputazione della Real Cappella del Tesoro di San Gennaro;
Ore 9.15  inizio preghiere propiziatorie e omelia del cardinale.

Se avviene il miracolo verranno sparati ventuno colpi di cannone da Castel dell’Ovo per annunciarlo alla città.

Presenziano ogni anno alla cerimonia tutte le autorità cittadine, come il sindaco, il presidente della provincia di Napoli ed il presidente della regione Campania.

Domenica

  • Tour Per le catacombe, orario libero
  • Ritorno a casa

Dettagli Pacchetto Vacanze

Per la grande festa di San Gennaro il Vascio della Duchessa organizza un weekend davvero speciale. Compreso nel prezzo il biglietto per visitare il museo del tesoro di San Gennaro. Con arrivo venerdì 4 maggio e partenza domenica 7. Per voi una colazione tipica partenopea per una domenica dal gusto ancora più napoletano.

Tutto il soggiorno a sole 80 euro a persona. Massimo 4 persone.

Un po’ di storia.

San Gennaro, vescovo della città di Benevento si reca a Pozzuoli nel 305 d.C. e, causa editto di Diocleziano, viene messo a morte e decapitato.
Viene proclamato santo e vero protettore della città. Le sue ossa fanno il giro di una buona parte dell’Italia fino a quando finalmente vengono riposte nelle catacombe di Capodimonte.

Aspettiamo quindi di vedere il sangue del nostro protettore sciogliersi davanti ai nostri occhi. Ricordando che proprio il 16 dicembre dello scorso anno il miracolo non è accaduto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.